Questo sito si avvale di cookie necessari a garantire il miglior funzionamento del servizio e di cookie, anche di terze parti, utili per le ulteriori finalità illustrate nella pagina di informativa. Chiudere questo banner, scorrere la pagina, cliccare su un link o proseguire la navigazione costituisce espresso consenso all’uso dei cookie presenti su questo sito ok Per maggiori informazioni o negare il consenso, [LEGGERE QUI].

Spazi confinati

Nuova OLP offre tutta la gamma dei dispositivi di protezione indispensabili per lavorare in sicurezza negli spazi confinati:

  • Gruette precomposte e componibili
  • Kit anticaduta treppiedi
  • Ventilazione forzata
  • Autorespiratori
  • Rilevatori

Per spazio confinato si intende un qualsiasi ambiente limitato, in cui il pericolo di morte o di infortunio grave è molto elevato, a causa della presenza di sostanze o condizioni di pericolo (ad es. Mancanza di ossigeno).
Alcune tipologie di spazio confinato sono facilmente identificabili per la presenza di aperture di dimensioni ridotte, come nel caso di:

  • Serbatoi;
  • Silos;
  • Recipienti adibiti a reattori;
  • Sistemi di drenaggio chiusi;
  • Reti fognarie.

Altri tipi di spazi confinati, non altrettanto facili da identificare ma ugualmente pericolosi, potrebbero essere:

  • Cisterne aperte;
  • Vasche;
  • Camere di combustione all’interno di forni;
  • Tubazioni;
  • Ambienti con ventilazione insufficiente o assente.

I rischi principali per le attività in ambienti confinati sono dovuti alla possibile presenza di sostanze inquinanti nell’aria, ovvero alla carenza di ossigeno. In entrambi i casi si può quindi parlare a ragion veduta di rischio di tipo chimico.


Un altro rischio è legato a cadute accidentali o provocate da sensazioni di vertigini, anche eventualmente correlate alla carenza di ossigeno che provoca inizialmente stato di torpore e sonnolenza. È indispensabile in questi casi installare dispositivi di controllo e monitoraggio dell’aria, (sia indossabili che fissi) che rivelino eventuali stati di sottossigenazione o presenza di contaminanti al di sopra dei valori sogli consentiti.
Infine non sono da trascurare rischi correlati ad esposizione a sorgenti acustiche.

Alcuni prodotti